Ossidiana

di Silvana Maja

Napoli 1957 - 1969
Maria, giovane pittrice napoletana, vive la sperimentazione artistica degli anni sessanta. E’ una donna che non esita a vivere la propria vita aderendo agli ideali di ricerca e di amore, che sono per lei il contenuto stesso dell'arte. Sposa Emilio Notte, uno dei protagonisti delle avanguardie artistiche e direttore dell’Accademia di Belle Arti di Napoli poiché ha avuto da lui un figlio, Riccardo. Maria cerca in questi anni di conciliare i ruoli di moglie, madre ed artista in un'alchimia volta a non rendere la sua vita una sequenza di fatti nudi e crudi. Tuttavia,stretta dalla morsa del pregiudizio, più volte è costretta a subire torture psichiatriche che hanno l'intento di una normalizzazione per lei inaccettabile. Ciò che per gli altri è inquietudine, per lei è desiderio di perseguire la struggente utopia della perfezione, del rigore e della giovinezza.
Nella sua breve stagione,  Maria Palliggiano ha cercato di essere quella che dentro di sé anelava a svilupparsi pienamente. Muore suicida nel 1969.

Il film
Il Film, girato interamente a Napoli e dintorni, ha visto il coinvolgimento di molti professionisti e giovani artisti anche volontari. Una sfida forte e appassionata di moltissime persone, cast artistico compreso, che hanno voluto la realizzazione di questo film sulla “vicenda” umana di Maria Palliggiano, donna singolare negli anni sessanta, ma plurale in questi anni, specchio e metafora del farraginoso percorso per poter realizzare la propria vita di artisti.

Visita il sito ufficiale del film
Richiedi questo film « torna all'elenco

PARTNER TECNICO

info@cineclubinternazionale.eu

Powered by